4

INGLESE

Intermedio

1

3

2

6

5

Ag. For. British School FORMA 
C.F. 91031030066     P. IVA 02429370063     Sede Legale: Via Mameli 4, 15033 Casale M.to (AL)     Sede Operativa: Via Eccettuato 7b, 15033 Casale M.to (AL)
T 0142 71091     M 366 2855729     E-mail info@britishschoolforma.com

design by DANIELE PODDA

Privacy Policy Termini e Condizioni

CORSO

INGLESE LIVELLO 4, Intermedio

(Area: linguistica; Comparto: preparazione in lingue straniere)

SEDE DI SVOLGIMENTO

BRITISH SCHOOL FORMA - Operatore B328

Via Eccettuato 7/B, 15033 Casale Monferrato (AL), Tel 0142-71091 – 366 2855729

info@britishschoolforma.com

DURATA

60 ore

FREQUENZA

1 lezione da 2 ore una volta la settimana

ORARIO

Preserale - serale

DESTINATARI

DESTINATARI/PARTECIPANTI – VOUCHER FORMATIVO INDIVIDUALE:

Sono destinatari degli interventi di cui alla Misura 3.10IV.12.02.05 della Direttiva Formazione Continua e Permanente e, in quanto tali, possono partecipare alle attività formative inserite nel Catalogo dell’Offerta Formativa attraverso il voucher formativo individuale i lavoratori occupati impiegati  presso un datore di lavoro localizzato in Piemonte e/o i lavoratori domiciliati in Piemonte:

 

a) lavoratori con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, anche a tempo parziale, in ambito privato e pubblico;

b) lavoratori con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato o di collaborazione organizzata dal committente ai sensi dell’art.2 del D.Lgs. n.81/2015 e s.m.i., nonché inseriti nelle altre tipologie contrattuali previste dalla vigente normativa in materia che configurino lo stato di lavoratore occupato, in ambito privato e pubblico;

c) lavoratori percettori di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro ai sensi del D.Lgs. n.148/2015;

d) titolari e coadiuvanti di microimpresa (1);

e) professionisti iscritti ai relativi ordini/collegi (1);

f) lavoratori autonimi titolari di partiva IVA differenti da quelli richiamati alle lettere d) ed e) (1);

 

(1)I lavoratori appartenenti alle categorie descritte alle lettere d), e) ed f) di norma sono destinatari di voucher formativo aziendale.

 

SONO ESCLUSI, e quindi non possono essere destinatari di voucher:

1) i soci non dipendenti, i consiglieri di società/enti;

2) i soci non lavoratori (soci di capitale) di imprese, incluse le Cooperative;

3) le persone in mobilità.

 

DESTINATARI/PARTECIPANTI – VOUCHER FORMATIVO AZIENDALE:

Sono destinatari degli interventi di cui alla Misura 3.10IV.12.02.03 della Direttiva Formazione Continua e Permanente e, in quanto tali, possono partecipare alle attività formative inserite nel Catalogo dell’Offerta Formativa approvato ai sensi del presente Avviso, attraverso il voucher formativo aziendale richiesto dall’impresa/soggetto assimilabile di cui sono addetti, le imprese, i soggetti ad esse assimilati (ai sensi della L.R. 63/1995, art.11 comma 1, lettera d (2)) ed i lavoratori occupati presso imprese localizzate sul territorio della Regione Piemonte:

 

a) lavoratori con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, anche a tempo parziale, in ambito privato;

b) lavoratori con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato o di collaborazione organizzata dal committente ai sensi dell’art.2 del D.Lgs. n.81/2015 e s.m.i., nonché inseriti nelle altre tipologie contrattuali previste dalla vigente normativa in materia che configurino lo stato di lavoratore occupato, in ambito privato;

c) lavoratori percettori di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro ai sensi del Dlgs 148/2015;

d) titolari e coadiuvanti di microimpresa;

e) professionisti iscritti ai relativi ordini/collegi;

f) lavoratori autonomi titolari di partita IVA, differenti da quelli richiamati alle lettere d) ed e).

 

(2)  Sono compresi nella definizione di impresa e soggetti assimilati tutte le imprese pubbliche e private ai sensi della L.R. n. 63/1995, art. 11, comma 1, lett. d), gli enti con natura giuridica privata, le associazioni, gli studi professionali, i lavoratori autonomi, le fondazioni, le agenzie per il lavoro di cui al d.lgs. n. 276/2003, esclusivamente per la formazione dei lavoratori alle proprie rispettive dipendenze.

 

SONO ESCLUSI  e quindi non possono essere destinatari di voucher:

1) i lavoratori della Pubblica Amministrazione;

2) i soci non dipendenti, i consiglieri di società/enti;

2) i soci non lavoratori (soci di capitale) di imprese, incluse le Cooperative;

3) le persone in mobilità.

 

ESCLUSIONI E LIMITI DI PARTECIPAZIONE COMUNI A ENTRAMBE LE MISURE

- Le attività svolte ai sensi del presente Avviso alle quali partecipino lavoratori assunti con contratto di inserimento o di apprendistato, possono integrare, ma non sostituire, l’intervento formativo obbligatorio previsto ai sensi dei rispettivi contratti.

- Tutti i lavoratori occupati che partecipano alle attività formative a Catalogo devono aver compiuto diciotto anni.

 

Possono partecipare alle attività formative a catalogo anche allievi a pagamento, che non richiedono/ottengono il voucher di partecipazione, purché abbiano i prerequisiti (didattici) eventualmente previsti per la partecipazione al corso e paghino all’agenzia formativa l’intero costo del corso indicato a catalogo. Gli allievi non destinatari di voucher frequentano il corso alle stesse condizioni e con le stesse regole degli allievi con il voucher e ottengono, se meritevoli, la certificazione prevista in esito al percorso.

COSTO CON FCI

Il voucher formativo individuale può coprire fino al 70% del costo del corso, la restante quota resta a carico del partecipante che deve corrisponderla all’agenzia formativa titolare del corso prima dell’avvio del corso stesso (ma dopo l’assegnazione del voucher da parte della Regione Piemonte).

 

Costo complessivo: € 660,00

Costo a carico del corsista: € 198,00 (o gratuito per le categorie aventi diritto) escluse marche da bollo di valore legale.

Costo a carico della Regione Piemonte: € 462,00

 

Fanno eccezione all’obbligo del cofinanziamento i lavoratori con Indicatore di Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) inferiore o pari a diecimila euro, per i quali il voucher può coprire fino al 100% del costo del corso a catalogo.

Il voucher formativo aziendale copre una quota che va dal 50 al 70% del costo del corso a catalogo a seconda della dimensione dell’impresa/soggetto assimilabile richiedente, secondo quanto previsto dal reg. UE n. 651/2014.

L’impresa/soggetto assimilato richiedente corrisponde all’agenzia formativa titolare del corso, dopo l’assegnazione voucher e prima dell’avvio delle attività formative, l’importo corrispondente alle quote di cofinanziamento privato a proprio carico per la partecipazione dei propri addetti che frequentano, tramite il voucher formativo aziendale, le attività formative approvate sul Catalogo dell’Offerta Formativa.

COSTO SENZA FCI

Costo complessivo: € 660,00 escluse marche da bollo di valore legale.

Prezzo riservato ai corsisti a libero mercato, che non rientrano nei criteri di assegnazione dei voucher da parte della Regione Piemonte.

REQUISITI DI AMMISSIONE

n/a

TEST D'INGRESSO

NON PREVISTO

CERTIFICAZIONE

Attestato di Validazione delle Competenze su format della Regione Piemonte rilasciato solo al superamento dell’esame finale.

OBIETTIVI DELL’ATTIVITÀ

Il corso si inserisce in quanto esposto nel Quadro Comune Europeo di riferimento per l’apprendimento delle lingue, e specificamente al livello B2 – Vantage (livello autonomo). Gli obiettivi prevedono: comprendere le idee principali di testi complessi su argomenti sia concreti che astratti, incluse le discussioni tecniche nel proprio campo di specializzazione; interagire con una certa scioltezza e spontaneità che rendono possibile un’interazione naturale con i parlanti nativi senza sforzo per l’interlocutore; produrre un testo chiaro e dettagliato su un’ampia gamma di argomenti e spiegare un punto di vista su un argomento fornendo i pro e i contro delle varie opzioni.

CONTENUTI DELL’ATTIVITÀ

Revisione delle espressioni già acquisite per esprimere bisogni, preferenze, intenzioni, desideri, volontà, accordo e disaccordo, causa e la conseguenza. Espressioni per contraddire; espressioni per argomentare la propria opinione; manifestazione delle proprie emozioni e stati psicologici; espressioni per evitare di rispondere in modo diretto. Utilizzo dell’ironia; uso della lingua per esprimere opinioni su argomenti di ordine generale o sentimenti, scambio di punti di vista personali o di opinioni personali nel corso di discussioni tra conoscenti e amici, utilizzo delle espressioni idiomatiche e correnti. Narrazione di storie/esperienze/avvenimenti,  scelta ed utilizzo di diversi registri linguistici, esposizione chiara, nel proprio campo di specializzazione/ interessi, e capacità di rispondere alle domande degli ascoltatori. Lessico specialistico relativo ad alcuni ambiti professionali individuati sulla base degli interessi e dei bisogni dei partecipanti.

SCADENZE

Tutte le edizioni dei corsi approvati sul Catalogo dell’Offerta Formativa 2019-2021 devono essere concluse entro il 30 giugno 2022.